Lavori in corso e Sirene del G.R.A.

MiniSkizzo

MiniSkizzo


Sono in ritardo!
Sto correndo sul Grande Raccordo Anulare con la mia mini cabrio nera, le mancano solo le fiamme sulle portiere per essere onnipotente, ma insieme noi, lo siamo e proseguiamo nella nostra corsa contro il tempo.
All’improvviso il navigatore, con voce da bancomat, mi invita a prendere la prima uscita. È una strada secondaria, sembra priva di traffico, spero sia una scorciatoia perché sono maledettamente in ritardo, devo essere là fra soli cinque minuti e sono in ritardo di almeno dieci.
Proseguo con prudenza, ma non nella guida!
Merda! Quel fottuto di un navigatore…
A un chilometro di distanza da me vedo cartelli che indicano la presenza di lavori in corso. Scalo una marcia mantenendo i giri del motore a tre quarti del limite del fondo scala, in modo da poter sfruttare la massima potenza all’occorrenza.
Guardo avanti accarezzando il pomello del cambio, pronto a spiccare un salto utilizzando una rampa improvvisata, se fosse necessario.
A cinquecento metri compare in mezzo alla strada un insolito dipendente ANAS che mi fa segno di rallentare ancheggiando vistosamente. Sono a trecento metri da lui, inizio ad intuirne le forme, forse non mi faceva segno di rallentare e dubito pure che sia un dipendente ANAS a meno che abbiano cambiato  il completo da lavoro, passando ad un essenziale tubino verde smeraldo catarinfrangente, buono soprattutto per far serata.
Davanti ai miei occhi appare una moderna sirena, ma fuor d’acqua, munita di due metri di cosce, che mi invita come minimo ad accostare. 
Io, moderno Ulisse del G.R.A. cerco di resisterle ma inesorabilmente mi avvicino a lei spinto da una oscura forza baricentrale.
Le sono vicinissimo, alla fine arrivo a guardarla perfino negli occhi risalendo a fatica quel mare di cosce in sovrumani silenzi e profondissima quiete.
La guardo nuovamente, usando questa volta le mie capacità analitiche, cercando di soffocare quelle baricentrali, cosi facendo scorgo un inquietante ed evidente pinna frontale che increspa lo splendido vestito. Mi interrogo sulla possibilità che le sirene siano come minimo bisessuali o addirittura tri-sessuale visto il notevole rigonfiamento dovuto alla pinna. Sudori freddi percorrono la mia schiena fino ad arrivare al punto di baricentro, ma questa volta posteriore. In quel momento, il mio essere uomo  mi viene in aiuto e con prontezza mi fa stringere le chiappe e fa che io spinga sull’acceleratore, guidandomi verso il lato opposto della strada. Quindi rasente muro, utilizzando alcuni mucchi di sabbia, spicco un balzo degno di uno stuntman o di un uomo terrorizzato da un possibile finale sodomitico in una via secondaria, che al termine del fatto verrà probabilmente chiamata “Via dell’Amore”.
Mentre sono in volo a bordo della mia invincibile auto abbasso la capot e  finalmente mi rilasso con l’aria che mi spettina i capelli. Mi sento come un pilota della prima guerra mondiale a bordo del suo biplano.
L’atterraggio non è dei migliori, del resto la mia auto è nata per volare, in ogni caso  con questa scorciatoia ho recuperato i dieci minuti di ritardo che mi affliggevano.
Sono finalmente  arrivato, trovo parcheggio in posto all’ombra sotto una pianta, così anche la mia fida compagnia può trovare un po, di sollievo.
Scendo dall’auto, sento profumo di gomma bruciata e fiori di glicine, sono in paradiso probabilmente. Chiudo la capot e mi pettino specchiandomi in lei.
Anche oggi io e la belva nera abbiamo fatto magie e soprattutto abbiamo portato le chiappe a casa sane e salve.

Annunci

3 thoughts on “Lavori in corso e Sirene del G.R.A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...